PAESC

PAESC

In Europa più di 11.000 enti locali hanno aderito al Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia e di questi più di 7.000 hanno presentato i propri Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES). Gli impegni fissati dal Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia prevedono:

•  un obiettivo di riduzione delle emissioni di CO2 di almeno il 40% entro il 2030;
•  l’integrazione delle politiche di adattamento agli impatti dei cambiamenti climatici;
•  un rinnovato impegno e una visione condivisa per il 2050 al fine di affrontare le seguenti sfide interconnesse:

  • accelerare la decarbonizzazione dei nostri territori, contribuendo così a mantenere il riscaldamento globale medio al di sotto di 2°C;
  • rafforzare le nostre capacità di adattarsi agli impatti degli inevitabili cambiamenti climatici, rendendo i nostri territori più resilienti;
  • aumentare l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili sui nostri territori, garantendo così l’accesso universale a servizi energetici sicuri, sostenibili e accessibili a tutti.

In occasione della pubblicazione da parte della Regione del Veneto del bando – approvato con D.G.R. n. 373 del 31 marzo 2020 – per l’assegnazione dei contributi L.R. 16/93 (anno 2020) ai Comuni e loro forme associative, la Conferenza dei Sindaci del Veneto Orientale, fra gli interventi rilevanti e prioritari per il territorio, ha approvato il progetto “Piano Congiunto per l’Energia, l’Ambiente e il Clima della Venezia Orientale Resiliente” (finanziato dalla Regione Veneto con D.C.G. n. 168 del 13/07/2020) al quale hanno aderito i Comuni della Venezia Orientale (Annone Veneto, Caorle, Cavallino-Treporti, Ceggia, Cinto Caomaggiore, Concordia Sagittaria, Eraclea, Fossalta di Piave, Fossalta di Portogruaro, Gruaro, Jesolo, Meolo, Musile di Piave, Noventa di Piave, Portogruaro, Pramaggiore, Quarto d’Altino, San Donà di Piave, San Stino di Livenza, San Michele al Tagliamento, Teglio Veneto, Torre di Mosto).Il Progetto, coordinato dal Comune di San Stino di Livenza in qualità di Comune capofila, è nato dalla volontà delle Amministrazioni Comunali aderenti, con il sostegno della Citta Metropolitana di Venezia, di far tesoro delle esperienze e delle risorse messe in campo sin dal 2012 nell’ambito del Patto dei Sindaci. Da quell’esercizio era maturata l’esigenza di aderire in modo congiunto e condiviso al “Nuovo Patto dei Sindaci” per affrontare con un impegno quanto più coeso e unitario possibile i rinnovati impegni in termini di riduzione delle emissioni clima-alteranti (riduzione del 40% delle emissioni di anidride carbonica al 2030 rispetto all’anno di riferimento 2005) e le sfide relative all’adattamento ai cambiamenti climatici proposte dalla Comunità Europea. Il Comune di San Stino di Livenza, con deliberazione di C.C. n. 12 del 29/04/2021, ha aderito al nuovo Patto dei Sindaci in forma congiunta come gruppo “Venezia Orientale” ed ha approvato il Piano congiunto per l’energia, l’ambiente e il clima della Venezia Orientale (PAESC), denominato “Venezia Orientale Resiliente”.

Accedi alla documentazioneA due anni dalla presentazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima – PAESC, le Amministrazioni firmatarie del Patto dei Sindaci, sono chiamate a presentare all’Ufficio Europeo del Patto (CoMO – Covenant of Mayors Offices), il “primo Rapporto di Monitoraggio congiunto (progetto approvato dalla Conferenza dei Sindaci del Veneto Orientale” (progetto finanziato in parte con contributo regionale di cui alla L.R. 16/93 – anno 2023, concesso con Decreto n. 161 del 15/06/2023 e in parte con fondi di bilancio messi a disposizione dai Comuni interessati).  Con tale documento “Action Report” i Firmatari del Patto dei Sindaci sono tenuti ad analizzare l’implementazione delle azioni programmate in sede di PAESC, fornendo così una stima del percorso fino ad ora effettuato rispetto a quanto programmato.

Accedi alla documentazione

Pagina aggiornata il 24/01/2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2
Inserire massimo 200 caratteri